lunedì 11 febbraio 2008

libro, diverti

Mi arrivano sempre più commenti, alcuni ancora di benvenuto, altri già commenti veri e propri.
Vorrei consigliarvi un libro, fatto proprio per noi blogger (ma che può leggere tranquillamente anche i non-internettiani, i terrestri).
Parla delle strampalatissime avventure di una famiglia italo- argentina (i Bertotti) raccontate in prima persona dalla madre, una cinquantaduenne, attraverso il suo -altrettanto buffo- blog.
Scritto da Hernan Casciari, il divertimento e le risate sono assicurate (credetemi, è vero, mia mamma quando lo leggeva di notte doveva trattenersi le risa :-D per non svegliarci !).
Particolarmente consigliato per :
1. Vivacizzare questo malinconico inverno e farsi due risate;
2. D' estate, avere un buon pretesto per non cuocersi il fondoschiena al sole facendo il castello di sabbia con i figli (eh, noi ragazzi...)
:-) :-)) :-@ :-D :-P

11 commenti:

Nervo ha detto...

Stai parlando di "più rispetto, che sono tua madre"?
Ci darò un'occhiata...:-)

Fraaaa ha detto...

anch'io l'ho letto!!è favoloso..è proprio una famiglia speciale!^_^

Germana ha detto...

anch'io l'ho letto (me l'ha consigliato il tuo papi) e ho riso tantissimo !! mi raccomando: se scopri altri libri divertenti segnalali sul tuo blog !! :)

palmasco ha detto...

Ciao, sono sempre io, palmasco.
A proposito di cose divertenti, ma Rebecca, veramente divertenti :-), ti segnalo che a Giuseppe che è del luglio 96 e suo fratellino Sam è piaciuto moltissimo un classico, un classicissimo della generazione che vi dà dei defi: la scena immortale di Alberto Sordi che mangia gli spaghetti!
Se non la conosci già, la trovi su YouTube. Digita: Sordi maccaroni.
Una perla :-)
Ciao

STV ha detto...

Ciao Rebecca,
io sfortunatamente ho l'età del tuo funky-papà ma ho due figlie alle quali farò sicuramente vedere il tuo blog. Chissà che non seguano il tuo esempio.
Complimenti

Mitì ha detto...

"anche i non-internettiani, i terrestri)"

Fantastico! E' proprio così ;-D*

David Orban ha detto...

Hai visto la reazione degli internettiani? Leggendo il tuo post la prima cosa che ho fatto è stato quello di buttare il nome dell'autore in Google e poi, siccome era un libro anche tradotto in italiano a cui ti riferivi, sul sito di Internet Bookshop www.ibs.it. Ho potuto quindi identificare il libro che tu hai descritto ma che non hai collegato nel corpo del tuo post.

Vado per scriverlo nel commento... ma il primissimo commento ha fatto proprio questo! Ha dato il titolo del libro e il collegamento al libro, come avrei voluto fare io.

Neanche i cani di Pavlov sono più prevedibili :)

Andrea Beggi ha detto...

Come dice giustamente David: ci hai dato una lezione di velocità e sintesi. Non serve neppure più postare troppi particolari, le informazioni si trovano comunque con la massima facilità.

Antonio Santangelo ha detto...

Hai ragione, è un libro fantastico, e la tua citazione mi fa ricordare che l'ho prestato e non me l'hanno ancora restituito. Un doppio grazie!
Ah, salutami la tua mamma

Pm10 ha detto...

Ciao Rebecca! :) mi ha fatto piacere incontrare te e Blanca al barcamp torino.
un sorriso :)
Susan - pm10

Pomodorina ha detto...

Ciao Rebecca,
ho trovato il tuo blog passando per quello di tuo padre, trovato passando per Linkedin (chiedi a lui se non sai cosa è).
Ti volevo semplicemente fare un grande in bocca al lupo per questa tua nuova avventura, divertente ma impegnativa! Ci vuole costanza per portare avanti il blog, ma hai tutti i buoni propositi per farcela!

Miriam